L’Asia “facile”, domani in Confcommercio

L’Asia “facile”, domani in Confcommercio

Domani, venerdì 14 alle 17, presso la sede di via Fontevivo della Spezia, il nuovo Presidente dei Giovani Imprenditori Filippo Lubrano presenta le opportunità di fare business in Asia.

“Perché Cina e dintorni sono più un’opportunità che una minaccia”. Come suggerisce il sottotitolo dell’evento, il nuovo corso dei Giovani di Confcommercio guarda all’estero, com’è normale in tempi di crisi, e lo fa con uno sguardo di fiducia invece che cavalcando le paure e i luoghi comuni stantii. Una giornata dedicata alle potenzialità, e ai rischi, per le aziende che decideranno di affacciarsi ai mercati asiatici. L’appuntamento è in programma per la giornata di domani, venerdì 14 settembre, a partire dalle 17, nella sede di Via Fontevivo 19. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Lubrano, consulente che da anni si occupa proprio di internazionalizzazione delle imprese, soprattutto sui mercati asiatici, e che ha da poco lanciato la sua nuova realtà Asialize, illustrerà le potenzialità (e i rischi) per le aziende che vogliono affacciarsi sul mercato cinese, e anche le opportunità turistiche in inbound.

All’evento parteciperanno anche l’assessore comunale Paolo Asti, che qualche mese fa è stato protagonista insieme al sindaco Peracchini proprio di una fruttifera missione in Cina. Ci sarà anche Stefano Senese della Camera di Commercio e Diego Bosoni, in rappresentanza di una delle eccellenze che “ce l’hanno fatta”, ovvero sono sbarcate in Cina e vendono con risultati soddisfacenti sul mercato.

«Una decina di anni fa mi avvicinai al mercato asiatico creando un collegamento tra il mondo del vino italiano e i consumatori orientali – ha detto Bosoni -. Durante il convegno di domani racconterò la mia esperienza, con particolare riferimento al settore del vino, soffermandomi sull’andamento del mercato in quelle zone».