Confcommercio SP | Itaca arriva a Levanto. Incontro il 13 novembre
 

Itaca arriva a Levanto. Incontro il 13 novembre

Itaca arriva a Levanto. Incontro il 13 novembre

Dopo la tappa partecipata spezzina della scorsa primavera il ‘Progetto Itaca – Verso un modello di promozione turistica accessibile’ arriva a Levanto. Un convegno è infatti in programma per martedì 13 novembre alle 15 nella sala consiliare del comune di Levanto. Saranno presenti istituzioni e professionisti del settore del turismo.
In questi mesi è stata intanto creata una webmap all’interno della quale sono state inserite le strutture accessibili e che abbiano aderito al progetto. Chiunque potrà comunicare all’associazione la volontà di inserire la propria struttura in questo portale, qualora rispetti i requisiti che permettano anche ai diversamente abili di poterne usufruire.

Lo scopo di questo progetto, dall’alto valore sociale, è quello di riuscire a dar vita a un turismo accessibile e senza barriere per i portatori di disabilità. ITACA (Itinerari Turistici Accessibili e Aperti) è un’iniziativa di cooperazione europea di cui è partner anche Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia. Il progetto si rivolge alle province costiere di Liguria, Toscana, Sardegna, Corsica e Alpi Costa Azzurra.
L’obiettivo principale è quello di creare un marchio turistico transfrontaliero di ospitalità accessibile. Il marchio sarà rilasciato a strutture idonee (alberghi, ristoranti, stabilimenti balneari, luoghi turistici) secondo criteri da definire a partire da un protocollo congiunto tra enti, operatori e associazioni delle cinque regioni. Oltre al portale web con una mappa online delle strutture e degli itinerari, già creato, è prevista la realizzazione di quattro nuovi itinerari turistici tra Italia e Francia. Il progetto prevede anche una campagna di comunicazione istituzionale mirata alla diffusione e alla condivisione di informazioni sull’accessibilità di territori e servizi, in particolare per le persone diversamente abili.
Il progetto Itaca si è anche aggiudicato un importante finanziamento del programma del fondo europeo per lo sviluppo regionale ‘Interreg Italia Francia Marittimo’ per un ammontare totale di 1.378.700 euro. Fondi che rappresentano uno strumento utile per spingere le attività ad adeguarsi rispetto alle esigenze anche delle persone diversamente abili. Una scelta che va quindi incontro alle necessità delle persone con disabilità e che si caratterizza ovviamente per il lato umano che sta alla base di tale decisione, ma che apre anche a una nuova nicchia di mercato.
Volontà dell’associazione spezzina di Via Fontevivo è quindi quella di promuovere questo progetto coinvolgendo enti e istituzioni, illustrando agli operatori turistici, agli albergatori, ai titolari di stabilimenti balneari o di pubblici esercizi tutte le agevolazioni per poter fare una scelta di questo tipo e discutere sulle varie difficoltà che nascono da impedimenti burocratici e amministravi.