Ambulanti: il Viceministro Castelli incontra i rappresentanti di FIVA e ANVA

Ambulanti: il Viceministro Castelli incontra i rappresentanti di FIVA e ANVA

Prosegue in maniera positiva l’interlocuzione tra Fiva Confcommercio, Anva Confesercenti e la Viceministro on. Laura Castelli su alcuni temi di grande importanza per le imprese di commercio su aree pubbliche.
Sull’art.97 della legge finanziaria 2020 abbiamo trovato un punto di caduta che, ferme restando le tariffe osap del 2020, condurrà nel 2021 al frazionamento della tariffa applicata per ore con un abbattimento fra il 30%e il 40% per i mercati su area pubblica.
L’on. Castelli ha anche dato la sua disponibilità a risolvere la questione del rinnovo delle concessioni scadenti il 31 dicembre 2020 nell’ottica di assicurare la certezza del lavoro mentre si è riservata di verificare la possibilità di uno slittamento dei termini per l’invio telematico dei corrispettivi e quindi dell’obbligo dei nuovi registratori di cassa.

“Anche oggi, così come avevamo concordato, ho incontrato i rappresentanti di ANVA Confesercenti e FIVA Confcommercio, associazioni di categoria degli ambulanti, per migliore la norma
sulla tassa unica contenuta all’interno del Disegno di Legge di Bilancio, andando nella direzione della tariffa oraria e della possibilità di abbattimento da parte dei comuni, così come fanno già oggi. Questo lavoro, come già ho avuto modo di evidenziare, è parte integrante di una riforma di ampio respiro per ridare dignità all’occupazione ed al lavoro degli imprenditori dei mercati locali. Le associazioni di categoria mi hanno anche sottoposto il tema della scadenza al 31 dicembre 2020 delle concessioni per il commercio sulle aree pubbliche, stabilito dalla Legge di Bilancio 2018. Ci mettiamo a lavoro anche su questo”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Il clima di dialogo instaurato con l’on. Castelli, alla quale va riconosciuto il merito di affrontare i temi in una ottica di concreta soluzione delle questioni sollevate, ci induce ad essere ottimisti sui futuri sviluppi.